Italian (Italy)English (United Kingdom)

News dall'Istituto



L'Istituto italiano di Valutazione è partner dell'Università di Milano Bicocca nell'organizzazione del Master di II° livello in "Network management e coprogettazione dei Servizi". Maggiori info nell'area download.

Con l'intento di rispondere con maggiore professionalità e competenza alle esigenze del mercato dei finanziamenti europei, l'Istituto italiano europeo ha stretto un partenariato con la prestigiosa agenzia di progettazione europea Esprit Communautaire (www.es-com.it). Maggiori info nella sezione "aree di intervento" del sito.

Segnaliamo l'uscita dell'ultimo libro di Piergiorgio Reggio, "Lo schiaffo di Don Milani. Il mito educativo di Barbiana", edito dalla Casa Editrice Il Margine. Info su:www.margine.it

Visita la nuova area download. Troverai molti materiali di approfondimento e studio sulle aree di intervento dell'istituto.

Newsletter




Validazione e certificazione delle competenze


Le pratiche di validazione degli apprendimenti esperienziali sono volte all'identificazione, accreditamento e certificazione degli apprendimenti acquisiti in contesti non formali e informali. Tali procedure hanno assunto negli ultimi anni un crescente interesse da parte di formatori, ricercatori e responsabili dei servizi formativi in diversi Paesi.

Già a partire dalla metà degli anni Novanta, l'Unione Europea ha delineato i quadri di sviluppo della formazione, assegnando alle pratiche formali ed informali pari dignità rispetto ai sistemi formativi consolidati. La stessa strategia di Lisbona incoraggia la diffusione dei sistemi di validazione di tali competenze, sostenendo lo sviluppo di normative e metodi volti a favorirne il riconoscimento ufficiale.

A valle di tale spinta, diversi Paesi hanno recepito queste direttive, sviluppando modelli di riconoscimento degli apprendimenti esperienziali. Tra le sperimentazioni più significative si segnalano quelle maturate nel contesto francese con la VAE - Validation des acquis experientielles, successivamente presa a modello dalla Confederazione elvetica, e le pratiche di APPEL (Accreditation of Prior Experiential Learning), sviluppatesi nel mondo anglosassone.


L'Istituto Italiano di Valutazione, ente leader in Italia nella ricerca valutativa, rappresenta un partner qualificato ed affidabile per la gestione di progettualità connesse alla validazione degli apprendimenti acquisiti in contesti non-formali ed informali. Nello specifico, l'Istituto Italiano di Valutazione si propone di supportare enti pubblici e privati nella realizzazione delle seguenti attività:

  • sviluppare interventi di consulenza e accompagnamento rivolti ad imprese ed enti pubblici che intendono avvicinarsi alle pratiche di valutazione degli apprendimenti: trasferibilità dei protocolli e degli strumenti di valutazione, gestione di colloqui e procedure, accompagnamento in itinere, supervisione alla valutazione, progettare procedure di validazione, ecc.;
  • sviluppare interventi di consulenza e accompagnamento per la validazione degli apprendimenti esperienziali rivolti a singoli e piccoli gruppi: informazione per l'accesso individuale, preparazione alla valutazione, accompagnamento nell'elaborazione di bilanci e dossier di competenze, ecc.;
  • promuovere interventi di formazione e master dedicati a consulenti di sviluppo professionale, formatori, operatori dell'orientamento, esperti della gestione delle risorse umane, con la finalità di formare professionisti in grado di operare nelle diverse fasi delle procedure di validazione degli apprendimenti esperienziali, riconoscendo le esigenze dei soggetti coinvolti e la complessità dei modelli di intervento*;
  • organizzare e promuovere interventi convegnistici e seminariali sulle tematiche della validazione degli apprendimenti acquisiti in contesti non-formali ed informali e sull'experiental learning.

Tra i progetti recentemente realizzati dall'Istituto nell'area della validazione e certificazione delle competenze, si annoverano i seguenti:

  • "Sviluppo di un sistema di gestione delle risorse umane basato sulla validazione delle competenze in azienda" [Riconversider; ZF Marine, 2012]
  • "C.E.E.I.S.: conoscere ed essere attraverso l'esperienza. Un incontro tra Sistemi" [Regione Veneto, POR 2007-2013];
  • "Sviluppo e sperimentazione di un modello per riconoscere, validare e certificare le competenze nell'ottica del lifelong learning" [Regione Veneto, POR 2007-2013];
  • Progetto di "accompagnamento alla validazione degli apprendimenti degli operatori della formazione professionale lombarda aderenti a ELGA" - Ente Lombardo di Garanzia dei Lavoratori della Formazione Professionale [ELGA, 2009];
  • Progetto Interreg "VALID.O - Validare per l'Occupabilità" [Interreg ID.7393848]
  • "Orientare e valorizzare le competenze con il metodo VAE" [Gruppo Ocè, 2009];
  • Percorso formativo per operatrici ed operatori della Formazione Professionale "Valutazione delle competenze" [AFOL Milano, 2009];
  • Organizzazione scientifica del convegno "VAE - Validare gli apprendimenti esperienziali. Percorsi,confronti e riflessioni sul tema" [Torino, 15 Gennaio 2009];
  • Organizzazione scientifica del convegno "La Validazione degli apprendimenti maturati nei contestinon-formali ed informali" [Pordenone, 3 luglio 2009];

Nell'AREA DOWNLOAD del sito (sezione "Validazione e certificazione delle competenze") è possibile scaricare materiale formativo/informativo sul tema della validazione e certificazione delle competenze.

Per ulteriori informazioni, rivolgersi all'indirizzo Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot, abilitare Javascript per vederlo oppure telefonare al numero 02 69901256.